Azienda - Metodo biologico

 

METODO BIOLOGICO


FARE AGRICOLTURA BIOLOGICA, per noi, significa prima di tutto CREDERE nel biologico, come filosofia di vita, di essere e di pensare: significa vivere “biologico” in ogni momento della nostra giornata, in breve significa cercare di lasciare la minima impronta del nostro passaggio sulla terra: nel momento in cui abbiamo pensato di coltivare, il metodo biologico è stato la conseguenza naturale del nostro stile di vita. Qualcuno dice che fare biologico nella Pianura Padana altamente inquinata non serve a niente! Invece serve tantissimo, perché noi non contribuiamo ad inquinare la terra e non aggiungiamo alla verdura che produciamo sostanze chimiche dannose al nostro corpo. Se tutti quanti producessero bio, allora avremmo aria e acqua più pure!



COLTIVARE BIOLOGICO SIGNIFICA
NO OGM
NO FITOFARMACI
NO CONCIMI CHIMICI

tutto questo porta a
RISPETTO DELL'ACQUA
RISPETTO DELL'ARIA
RISPETTO DELLA TERRA
RISPETTO DEL NOSTRO CORPO

 

  • Si effettua la rotazione delle colture, per non impoverire il terreno con la monocoltura che ne sfrutta solo alcuni costituenti;
  • I terreni vengono fertilizzati in maniera naturale: si usa letame o compost;
  • La lavorazione del terreno è superficiale, per non intaccarne la fertilità;



  • Le coltivazioni vengono pacciamate con materiale organico (foglie o paglia) o con teli in Mater-Bi, per limitare la crescita delle erbe infestanti;
  • Sono ammessi alcuni trattamenti con prodotti appositi di origine vegetale, animale o minerale: questi sono sempre molto limitati a casi seri, in cui non si riesce ad intervenire precocemente, magari manualmente, per estirpare la pianta malata, o togliere larve e insetti nocivi;
  • I campi vengono delimitati da siepi, sia come barriera meccanica rispetto all'esterno, sia come habitat naturale per uccellini ed altri insetti utili in agricoltura;


  • Anche la varietà colturale, con file di produzioni diverse giustapposte le une alle altre, impedisce che si diffondano malattie serie che compromettano tutta la produzione: in questo modo, rispetto all'agricoltura tradizionale lombarda, che prevede ettari di monocoltura a grano, soia, colza... noi in pochi ettari riusciamo a produrre OLTRE 100 VARIETÀ DI ORTAGGI DIFFERENTI, con anche VARIETÀ ANTICHE E RARE, come il pomodoro tigro, e nero di Crimea, il cavolo Riccio, il cavolo Rapa, le coste colorate, il cavolfiore viola e tanti altri: ogni anno proviamo sempre qualcosa di diverso.



Siamo certificati da ICEA.


Qui puoi trovare:
CERTIFICATO DI CONFORMITÀ
DOCUMENTO GIUSTIFICATIVO
SCHEDA AZIENDALE

 

Vedi anche la pagina Dove siamo
Vai alla pagina Chi siamo